Iniziative

Thursday 21 March 2019

Presidente Marianna Sala al Convegno "Conosciamoci meglio - Bulli da paura. Come difendere i ragazzi dai violenti"

Milano, 21 marzo 2019 Sul fronte della web reputation, la sinergia tra le istituzioni e gli aspetti della prevenzione avranno un ruolo sempre più fondamentale, a patto però che siano modulati con specifici interventi normativi, anche a valenza trasnazionale, in grado d’interpretare i veloci mutamenti generazionali che la tecnologia digitale inevitabilmente comporta. In particolare sul tema, il Corecom Lombardia ha focalizzato le implicazioni legate alla crescente accessibilità alle nuove tecnologie multimediali da parte degli adolescenti, i quali, impegnati nel cyberspazio con apprezzabili risultati in termini di velocità di apprendimento, per contro tendono ad approcciarsi verso un uso non consapevole di internet, spesso interpretato come mezzo di oppressione verso i loro coetanei, tramite forme di contatto elettronico ripetute nel tempo e operanti ai danni di una vittima che non può difendersi, così come purtroppo sovente avviene nel becero bullismo da strada o nelle dinamiche delle violenze del branco”.

Lo ha detto la Presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala intervenendo questo pomeriggio all’iniziativa Conosciamoci meglio - Bulli da paura. Come difendere i ragazzi dai violentiche si è svolta al Centro Comunicazione Bayer in Viale Certosa130, Milano.

Dopo i saluti introduttivi da parte di Fabio Minoli (Head of Communication Bayer) e del Vice Presidente dell’Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione Nicola Miglino (UNAMSI) associazione giornalisti che si occupa di comunicazione e informazione sui temi della Sanità, della Salute e della Ricerca biomedica, il moderatore dell’incontro Massimo Barberi ha aperto i lavori con gli interventi del blogger Gianluigi Bonanomi, intervenuto sull’inquadramento del fenomeno e sulle proposte di navigazione familiare, e del Comandante Sezioni Indagini Telematiche Carabinieri di Milano Giovanni Colletti che ha evidenziato i molteplici ruoli che l’Arma svolge nelle attività presso le scuole e nel far capire quali potrebbero essere le conseguenze penali per ragazzi e per i loro genitori a causa dell’uso improprio di internet da parte dei ragazzi.

Nel suo dettagliato intervento, la Presidente del Corecom Lombardia Mariana Sala ha sottolineato le varie complessità legate alla piaga del Bullismo e del Cyberbullismo e si è soffermata sull’inquadramento giuridico del fenomeno; sull’attività di prevenzione ed educazione svolta dal Corecom Lombardia e sull’uso sicuro e consapevole dei social.

Sul tema della web reputation e del cyber bullismo nelle sue molteplici declinazioni, la Presidente ha voluto spendere qualche parola in più anche in considerazione dell’impegno che il Corecom Lombardia, da più anni, porta avanti con passione attraverso lo Sportello Help Web Reputation Giovani, un esempio di aiuto concreto, unico a livello europeo di pubblico servizio totalmente gratuito, in grado di soddisfare oltre l’87% delle richieste inerenti la rimozione delle fattispecie lesive della reputazione on-line (video, foto, commenti offensivi su chat, social e quant’altro). Un servizio che inerisce la reputazione digitale delle persone e che, in forme diverse, è stato mutuato come best practice da altre regioni, ciascuna secondo le proprie sensibilità.

Al riguardo, la Presidente Sala ha evidenziato come i Comitati regionali per le comunicazioni abbiano recepito con ampio anticipo questa esigenza per parte dei cittadini e la cogenza di un’azione in merito, sia in chiave preventiva con un’attività costante di sensibilizzazione, sia di aiuto concreto, e ciò anche in totale assenza di una normativa a livello nazionale che invece nel corso del 2017 ha finalmente visto la luce anche in prospettiva internazionale con la nuova direttiva europea del maggio 2018, a dimostrazione di come la protezione dei dati e la tutela della web reputation dei cittadini, soprattutto dei minori, sia oramai considerata come un’inderogabile priorità.

La Presidente ha infine presentato la “Guida alla tutela dell’identità digitale, realizzata dal Corecom per le scuole e presentata al MIUR in occasione del Safer Internet Day.

Al termine del convegno, ampio spazio per le domande e considerazioni del pubblico, rivolte ai relatori.

Wednesday 20 March 2019

FIRMATO IL PROTOCOLLO RAI-CORECOM PER I PROGRAMMI DELL’ACCESSO

Sottoscritto nella sede Rai di corso Sempione, con l’intervento del presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi,  il nuovo protocollo d’intesa tra la Rai e il Comitato Regionale per le Comunicazioni.

L’accordo, firmato dal direttore del centro di produzione Rai di Milano, Enrico Motta, e dal presidente del CORECOM, Marianna Sala, assicura per i prossimi anni l’accesso delle principali associazioni operanti in Lombardia  ai programmi radiofonici di Radio Uno e televisivi di Rai 3 per svolgere attività di comunicazione attraverso trasmissioni autogestite.

 

Fermi : piu’ spazio in radio e tv al pluralismo della società lombarda

Motta (Rai) : accordo che interpreta al meglio il servizio pubblico

Sala (Co.Re.Com) : grande opportunita’ per dare voce alle associazioni e alle realta’ sociali e culturali

 

Per saperne di più


Thursday 14 March 2019

CORECOM AL MILANO DIGITAL WEEK IN UNIVERSITA’ STATALE: LA PRESIDENTE SALA PRESENTA LO SPORTELLO “HELP WEB REPUTATION GIOVANI”

Confronto interdisciplinare  fra magistrati, università, forze dell’ordine, associazioni

"Cyberbullismo e odio online tra adolescenti. strumenti di indagine e di contrasto per genitori, insegnanti e studenti".

Questo il tema del nuovo importante approfondimento sul cyberbullismo  in occasione dell’edizione 2019 di Milano Digital Week, la più grande manifestazione italiana dedicata all’educazione, alla cultura e all’innovazione digitale promossa dal Comune di Milano con Cariplo Factory, IAB Italia e Hublab.

A organizzarlo, nell’ambito del ricco programma dedicato ad algoritmi,  intelligenza artificiale, archivi digitali, è stata l’Università Statale, che per la prima volta ha messo a confronto esperienze interdisciplinari, che hanno affrontato il cyber bullismo in ambiti diversificati : da magistrati della Procura della Repubblica di Milano (come Tiziana Siciliano e Francesco Cajani), alle forze dell’Ordine ( come il vice questore Lisa di Berardino della Polizia postale), da esperti del diritto (come il prof. Giovanni Ziccardi, docente di informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie),  ai rappresentanti di Enti e organismi che hanno promosso sul campo concrete iniziative in materia di cyberbullismo (come la presidente del CORECOM Lombardia, Marianna Sala).

Nel corso del confronto, moderato dal prof. Ziccardi, la presidente del CORECOM ha presentato lo Sportello Help Web Reputation Giovani, istituito al fine di assicurare a livello territoriale regionale una funzione di tutela della reputazione e delle identità digitali e del corretto e responsabile uso delle tecnologie e dei nuovi mezzi di comunicazione dei cittadini residenti in Lombardia, con particolare attenzione proprio ai minorenni.

Per approfondire

Saturday 16 February 2019

FORUM NAZIONALE AIART ALL’UNIVERSITA’ CATTOLICA – CONTRIBUTI PER UNA CITTADINANZA DIGITALE

Corecom Lombardia partecipa al forum nazionale dell’AIART (Associazione Italiana Ascoltatori Radio e Tv) dedicato alle problematiche della cittadinanza digitale e celebrato a Milano, presso la sede dell’Università Cattolica, in occasione del 65° anniversario di fondazione dell’associazione.

Si è parlato di responsabilità educative dei media, confrontando diversi contributi interdisciplinari, da Gigio Rancilio, social media manager di Avvenire, a Mussi Bollini, vice direttrice di Rai Ragazzi, da Luca Mastrantonio, di Sette del Corriere della Sera, a Marianna Sala, presidente del CORECOM Lombardia.

In tema di educazione dei ragazzi, si deve parlare di “responsabilità diffusa”, che non riguarda solo la famiglia o solo la scuola, bensì coinvolge tutti gli attori sociali, compresi i media e le istituzioni – precisa Marianna SalaSotto questo profilo, i Corecom fanno la loro parte, monitorando le emittenti locali e verificando il rispetto del codice “Media e minori” previsto a tutela dei ragazzi. Diverso è invece il discorso dei c.d. new media, ossia internet e social network, ai quali non può applicarsi la normativa vigente, pensata per un sistema radio-televisivo tradizionale.
Di fronte allo scenario attuale, caratterizzato da una forte invasività dei social e da una “connessione permanente”, occorre riflettere circa l’opportunità di ampliare sempre più le regole attualmente vigenti per il web e i social, tutelando così i minori dai rischi connessi all’uso inconsapevole di internet”.

A coordinare gli interventi il dr. Domenico Infante, del CNU, che ha sottolineato l’importanza dell’assunzione di una responsabilità condivisa nell’educazione dei giovani a una consapevole cittadinanza digitale.

Tuesday 05 February 2019

Safer Internet Day 2019

Cyberbullismo e uso responsabile della rete.

A Milano l’evento nazionale con il Ministro Marco Bussetti e la Presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala, la quale è intervenuta sul tema della “Tutela della privacy e identità digitale dei minori”, nell’ambito dell’Advisory Board di Generazioni Connesse.

“Corecom Lombardia partecipa al Milano Convention Centre (MiCo), in occasione del Safer Internet Day, la giornata internazionale per educare ad un uso più consapevole della Rete e per dire no al bullismo e al cyberbullismo. In questa importante occasione presentiamo la nostra guida dedicata alla tutela della identità digitale perché se è vero che Internet è uno strumento ormai indispensabile, è anche vero che cela molte insidie ed è quindi importante, soprattutto per i ragazzi, conoscere come tutelare la propria immagine e identità digitale, affinché il web sia un luogo sicuro e positivo, fonte di opportunità e cultura e non di rischi, spesso dal risvolto anche drammatico”. Lo ha detto la Presidente del Corecom Lombardia, Marianna Sala, intervenuta questa mattina alla sedicesima edizione del Safer Internet Day/Generazioni Connesse (SID) che si è svolta al Milano Convention Centre (MiCo).

Per approfondire

 

La data di aggiornamento/verifica dei contenuti informativi corrisponde alla data di pubblicazione dell’articolo e/o del comunicato stampa